Following [INTERNET] Le memorie che perdiamo, la morte dei forum e l'Internet Archive

  • Arkler Moderatore 1 apr 2017 18:20:19 4,860 messaggi
    Visto 2 settimane fa
    Registrato 8 anni fa
    Lo so, lo so. Che spunti fuori un nuovo articolo su MyEurogamer proprio il primo Aprile sembra uno scherzo già sufficiente di per sé. Ma si tratta di una semplice coincidenza: un argomento sul quale riflettevo da un po' e che, complice una recente avventura nel rimettere in servizio un portatile degli anni novanta, mi sembrava corretto condividere con voi.



    Non mi addentro nei dettagli del portatile: vi basti solo sapere che mi sono ritrovato a dover risolvere un conflitto di driver che, tra il sistema operativo (Windows 98) e l'hardware letteralmente preistorico, non sembrava sulle prime (e intendo prime googlate) di facile soluzione.

    Eppure, una mezza giornata dopo, l'audio era perfettamente funzionante. Capita spesso, con tanti problemi informatici: una buona dose di googlate e qualche etto di conoscenza della lingua inglese portano risultati che ai profani possono apparire miracolosi. Eppure nelle suddette googlate si è inserita una variabile che oggi pare spesso necessaria, anche per argomenti più vicini a noi nel tempo: quella che un tempo era la Wayback Machine e che oggi conosciamo anche con il nome di Internet Archive.



    Per chi non sapesse di cosa sto parlando (credo comunque pochi), l'Internet Archive è esattamente ciò che il nome suggerisce: un archivio di internet. È sufficiente inserire l'url di cui vogliamo visitare le versioni archiviate per viaggiare a ritroso nel tempo, da pochi giorni a molti anni prima. Lo strumento si rivela dannatamente utile quando, durante i tuffi tra un sito e l'altro alla ricerca delle soluzioni, ci imbattiamo in 404, pagine spostate, pagine defunte, file non più presenti sui server che li ospitavano.

    Se Internet fosse il mondo virtuale ideale, l'archivio potrebbe contenere tutto. E ogni problema troverebbe la sua soluzione. Purtroppo l'archivio in sé, nonostante gli sforzi dei curatori, non ha nel tempo potuto immagazzinare quanto i suoi creatori avrebbero voluto. Per cui le visite a ritroso sono uno slalom tra immagini mancanti, formattazioni dubbie, ulteriori file e pagine assenti che costringono a muoversi tra altre versioni archiviate dello stesso url.



    Eppure, nonostante le tante difficoltà, comincio a perdere il conto delle volte in cui l'Archive mi ha cavato da una situazione complicata. E qui vengo al punto dolente numero due di questa mia disamina: la morte dei forum.

    Credo non si possa più negare che la crisi dei forum si sia fatta sistemica. Luoghi un tempo ricchi di vita che oggi a stento riescono a collezionare un decimo degli interventi che li caratterizzavano nell'epoca d'oro. Eppure, quando effettuiamo una ricerca alla soluzione di un qualunque retroproblema, non è infrequente ritrovare la soluzione tra le pieghe di svariati forum sparsi per i server mondiali. Con il progressivo abbandono di questi strumenti da parte dell'utenza, però, spesso questi luoghi vengono lasciati a sé stessi ed inevitabilmente, con il tempo, chiudono i battenti evaporando insieme al loro prezioso contenuto informativo. L'esperienza ed il know how di utenti dotati di peculiari skill, ed i consigli da loro forniti a fronte di richieste di aiuto, sono "manuali di istruzioni atipici" che meriterebbero d'essere preservati.



    Personalmente, l'idea che in un futuro praticamente prossimo l'80% dei forum in giro oggi diventi storia, mi atterrisce: un bagaglio infinito di informazioni utilissime, anche e soprattutto per lo svolgimento delle discussioni, la cui lettura offre non una pappa pronta bensì tutta una serie di spunti nel percorso che dal problema A porta alla soluzione B. È una delle ragioni per cui ritengo una buona idea donare all'Internet Archive qualche spiccio, oggi più che mai. La loro opera, già oggi di grande valore, sarà domani inestimabile.
  • ryoshenmue84 2 apr 2017 11:49:52 10,774 messaggi
    Visto 14 ore fa
    Registrato 11 anni fa
    si può recuperare qualcosa dal .it?
  • ryoshenmue84 2 apr 2017 14:54:07 10,774 messaggi
    Visto 14 ore fa
    Registrato 11 anni fa
    un'altra cosa che mi rattrista dell'internet perduto sono le immagini scomparse dopo la dipartita di imageshack, basta vedere una pagina qualsiasi di un forum a caso risalente a 7-8 anni fa e tutte le foto postate non sono più visibili... ad esempio pics di raduni e discinte spammine sul vecchio tgm perse come lacrime nella pioggia... :cattivo:

    Modificato da ryoshenmue84 alle 15:54:31 02-04-2017
  • Truth_seeker 2 apr 2017 17:05:42 716 messaggi
    Visto 39 minuti fa
    Registrato 10 anni fa
    URL: AAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    :asd:
  • TheRealFrancio 2 apr 2017 17:37:32 3,073 messaggi
    Visto 1 giorno fa
    Registrato 9 anni fa
    Non avevo mai pensato alla perdita di tutte le informazioni che ci salvano la vita e che sono scritte nei commenti di diversi forum :uhm:

    Social killed forum stars

    Purtroppo.
  • Arkler Moderatore 2 apr 2017 21:01:28 4,860 messaggi
    Visto 2 settimane fa
    Registrato 8 anni fa
    Truth_seeker wrote:
    URL: AAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    :asd:
    Questa è veramente, ma veramente pessima :asd: ma va dato atto che credo abbia una sua storia :uhm:


    TheRealFrancio wrote:
    Non avevo mai pensato alla perdita di tutte le informazioni che ci salvano la vita e che sono scritte nei commenti di diversi forum :uhm:

    Social killed forum stars

    Purtroppo.
    Neanch'io ci avevo mai pensato, è stato un fulmine a ciel sereno mentre sistemavo quel retroportatile
accedi per rispondere

Sometimes posts may contain links to online retail stores. If you click on one and make a purchase we may receive a small commission. For more information, go here.