Following [ARCADE] Tanto tempo fa...

  • ryoshenmue84 25 nov 2016 17:43:16 10,774 messaggi
    Visto 13 ore fa
    Registrato 11 anni fa
    “Tanta nostalgia degli anni 90,
    quando il mondo era l’arca e noi eravamo Noè”




    Così cantavano gli Articolo 31 oramai 20 anni fa durante il decennio che insieme agli ‘80 ha rappresentato per noi videogiocatori un periodo indissolubilmente legato a due magiche parole: sala giochi. Chi non ricorda quei locali fumosi , talvolta gestiti da tizi loschi e guerci, dove entravamo timidamente da piccoli attirati dalle luci e dai suoni dei cabinati in cui infilare monetine su monetine?

    Prima dell’avvento di video-poker e slot machines ogni bar che si rispettasse aveva almeno uno o due cabinati perennemente occupati da una fila di persone impazienti di poter giocare e le sale giochi vere e proprie erano il punto di ritrovo per eccellenza di tutti gli appassionati di videogiochi della zona; purtroppo dopo un lento e inesorabile declino il mercato arcade è quasi del tutto scomparso, a parte qualche sala bowling o esercizio simile in cui sono presenti ancora dei coin-op vecchi di almeno 10-15 anni.



    Eppure in quei luoghi magici si svolgeva tutta una serie di “riti” che ognuno di noi ricorda in maniera distinta e che hanno segnato la nostra infanzia/adolescenza: l’eccitazione e la curiosità che salivano alle stelle ogni volta che arrivava un nuovo cabinato, la gara per essere il primo a fare una partita, il capannello di persone a fare da spettatori che si formava automaticamente ogni volta che qualcuno giocava, il proprio nome scritto con orgoglio nella schermata del punteggio quando si batteva il record, per non parlare degli onnipresenti bulletti più grandi che rubavano i gettoni ai più piccoli o li cacciavano via perché “adesso gioco io e tu stai zitto che sei piccolo”.

    Con grande rammarico di noi nostalgici purtroppo tutto questo è oramai diventato uno sbiadito ricordo, ma quali sono i motivi di questo declino?

    Si può partire dal fatto che le schede da bar hanno smesso di rappresentare il top tecnologico in ambito videoludico, una volta si sbavava letteralmente davanti alla grafica dei cabinati sognando quella chimera chiamata conversione arcade perfect che si otteneva di rado dato che le console dell’epoca erano quasi sempre meno performanti, e si gridava al miracolo se la Capcom riusciva a fare una versione fedele di Street Fighter 2 su Super Nintendo; l’inversione di tendenza c’è stata con l’avvento della generazione a 32 bit e soprattutto con il successivo Dreamcast, progettato con un’architettura molto simile alla scheda arcade Naomi in modo da garantire conversioni fedeli e semplici da programmare.



    Inoltre la diffusione dei sistemi di gioco casalinghi e la nascita di generi videoludici molto più complessi e longevi come i gdr hanno spinto molti videogiocatori ad abbandonare le brevi partite “usa e getta” tipiche dei prodotti arcade, e anche se gli smartphone sono usciti sul mercato quando i coin-op erano già morti i moderni cellulari hanno soppiantato quel tipo di intrattenimento: se 15-20 anni fa noi ragazzini andavamo al bar e infilavamo 500 lire nel cabinato per giocare a Puzzle Bobble adesso un adolescente tira fuori l’Iphone e gioca a Candy Crush o simili (e magari invece di 500 lire butta via 5 euro per le microtransazioni, ma questo è un altro discorso).

    Infine il costo di una singola partita è aumentato notevolmente, anche tenendo conto degli anni che passano: ci sono cabinati per cui servono 2 gettoni da 50 centesimi per giocare, e così se una volta con 2000 lire passavi in sala giochi un pomeriggio adesso con 2 euro giochi 10 minuti se ti va bene, sconfessando ciò per cui i coin-op avevano avuto tanto successo cioè la possibilità di fare una partitina veloce ad un gioco immediato spendendo poco.

    D’altronde i tempi cambiano, la tecnologia evolve e i gusti e gli interessi delle persone si modificano, per cui quei luoghi che per noi hanno rappresentato un magico rifugio in cui poterci rinchiudere per sognare davanti ai nostri giochi preferiti adesso sono solo un ricordo, ma chi ha vissuto quegli anni non potrà mai dimenticare le emozioni provate ogni volta che infilavamo una monetina nel cabinato facendo partire un’avventura fatta di luci e suoni che ci hanno accompagnato per tanti anni.

    Modificato da ryoshenmue84 alle 22:28:41 25-11-2016
  • ryoshenmue84 25 nov 2016 17:43:44 10,774 messaggi
    Visto 13 ore fa
    Registrato 11 anni fa
    mò però cagatemi stronzi
  • Arkler Moderatore 25 nov 2016 20:53:11 4,860 messaggi
    Visto 2 settimane fa
    Registrato 8 anni fa
    Lettonulla senza le immagini tutto quel testo mi ha fatto paura :cattivo:
  • ryoshenmue84 25 nov 2016 21:25:06 10,774 messaggi
    Visto 13 ore fa
    Registrato 11 anni fa
    aspè che edito
  • Arkler Moderatore 25 nov 2016 23:24:27 4,860 messaggi
    Visto 2 settimane fa
    Registrato 8 anni fa
    Molto meglio, sono già invogliato alla lettura :sisi:
  • TheRealFrancio 26 nov 2016 10:24:55 3,073 messaggi
    Visto 1 giorno fa
    Registrato 9 anni fa
    Bravo Ryo!! :smugplauso:

    Ricordo le ore passate a giocare a Metal Slug e a un gioco di calcio famoso di cui adesso mi sfugge il nome (:bua:). Erano le estati di fine anni '90 - inizio anni '00. Io e i miei pochi amici, nonostante fuori di lì fossimo dei discolacci, stranamente in sala giochi o al bar attendevamo abbastanza religiosamente il nostro turno. Nessuno, neanche i più grandi, ci ha mai prevaricato. Tutto sommato, c'era un bello spirito di squadra; si tifava sempre per quello che stava giocando, alla faccia di quelli che già allora dicevano che i videogiochi isolano...
  • ryoshenmue84 28 nov 2016 18:18:23 10,774 messaggi
    Visto 13 ore fa
    Registrato 11 anni fa
    io potrei dire con certezza che al proprietario del bar vicino casa mia almeno 10 anni di mutuo glieli ho pagati io, quando aveva i cabinati :uhm:
  • Utente cancellato 30 novembre 2016 21:52:33
    Complimenti Ryo bell'articolo,quindi il prossimo passo tuo sarà un cabinato vicino all'immensità di cavi ? :uhm:
  • ryoshenmue84 1 dic 2016 13:25:32 10,774 messaggi
    Visto 13 ore fa
    Registrato 11 anni fa
    olimpo wrote:
    Complimenti Ryo bell'articolo,quindi il prossimo passo tuo sarà un cabinato vicino all'immensità di cavi ? :uhm:
    ma magari mi potessi permettere di comprare qualche cabinato e piazzarmelo dentro casa
  • Fiore1985 5 dic 2016 22:34:22 3,359 messaggi
    Visto 1 giorno fa
    Registrato 6 anni fa
    Bello ryo :smugplauso:
  • TheRealFrancio 24 gen 2017 08:20:03 3,073 messaggi
    Visto 1 giorno fa
    Registrato 9 anni fa
    Ryo, perché non scrivi un articolo su come hai conosciuto Shenmue e perché è diventata la tua serie preferita :uhm:
  • ryoshenmue84 24 gen 2017 20:58:34 10,774 messaggi
    Visto 13 ore fa
    Registrato 11 anni fa
    TheRealFrancio wrote:
    Ryo, perché non scrivi un articolo su come hai conosciuto Shenmue e perché è diventata la tua serie preferita :uhm:
    potrei dedicargli un paragrafo nel post work in progress del topic sulla carriera videoludica :uhm:

    Modificato da ryoshenmue84 alle 21:59:38 24-01-2017
  • Truth_seeker 2 apr 2017 22:20:33 716 messaggi
    Visto 43 minuti fa
    Registrato 10 anni fa
    Ricordo di aver speso quasi 6000 lire giocando a Final Fight. Ero in un bar con i miei amici e alla fine sono riuscito a finire il gioco! Avro' avuto 10 o 11 anni. Bei ricordi :)
accedi per rispondere

Sometimes posts may contain links to online retail stores. If you click on one and make a purchase we may receive a small commission. For more information, go here.